Le migliori Marche di PC Gaming

L’evoluzione delle aziende nel mondo informatico è costante e volto sempre a raggiungere un pubblico vasto e più eterogeneo possibile. Ma se da un punto di vista commerciale queste sono portate a progettare e poi produrre computer per una clientela ampia, il loro brand si identifica con caratteristiche sempre coerenti nel corso del tempo, spesso legate al loro paese di origine o alla loro filosofia di marketing. Nelle prossime righe vedremo da vicino le migliori marche di PC da gaming cercando di comprenderne le origini e la filosofia di base.

Marche PC Gaming: le recensioni

HP

L’azienda HP, acronimo di Hewlett-Packard, è una grande multinazionale proveniente dagli Stati Uniti e si occupa prevalentemente di informatica e di hardware legato al mondo dei Personal Computer. La sua ascesa nel mondo dei portatili ha raggiunto il picco massimo nel 2011 quando ne è stato il primo venditore mondiale. L’HP nasce dalla mente di David Packard e Bill Hewlett due ingegneri elettronici che nel 1939 decisero di lanciarsi nella costruzione di un oscillatore audio, il celebre HP 200A che fu utilizzato dalla Walt Disney nel 1940 per i suoi lavori di animazione. Nel 1968 questa azienda ha prodotto per la prima volta nel mondo la calcolatrice scientifica con il modello HP-9100 e dal quel momento in poi fino al 1991, con l’introduzione del computer MS-DOS è sempre stata una costante nel mondo PC. Attualmente l’HP con i PC si rivolge ad una clientela da ufficio e per quanto riguarda il mondo del gaming, propone usualmente PC preassemblati vincolati da schede madri ed alimentatori proprietari. I PC gaming portatili sono però il loro cavallo di battaglia, sempre ottimizzati e preformanti, al fine di essere utilizzati per il lavoro ed il divertimento mobile.


MSI

L’acronimo MSI è ormai diventato talmente celebre nel mondo del gaming che diventa quasi impossibile definirne le origini. È intelligente partire dal principio e stabilire che MSI è l’acronimo di Micro-Star International, una multinazionale informatica di origini taiwanesi che ha filiali in tutti i continenti. Tutti conoscono la MSI per la sua produzione di Hardware e computer, ma non sarà sfuggito agli appassionati di schede video il loro marchio su gran parte delle Custom messe a disposizione dal mercato: queste infatti sono tra le marche PC Gaming più equilibrate nel rapporto qualità/prezzo. Se le aziende più importanti del mondo focalizzano il loro marketing su una specifica componente – sia questa una scheda video o un accessorio – la MSI è una multinazionale che abbraccia totalmente il mondo del PC e del PC gaming, costruendo ogni sorta di hardware necessario per la miglior fruizione dei giochi. Tra gli hardware più importanti figurano le schede video: la MSI produce i chipset di schede video sia per Nvidia che per AMD, dando un contributo notevole alle performance ed alla stabilità delle schede stesse. Agli amanti dell’informatica però non sarà sfuggita la grande presenza di MSI nella produzione di schede madri: queste ultime sono particolarmente indicate per l’overclock e dato il loro costo diventano la soluzione ideale per chiunque voglia spingere il proprio processore oltre i limiti di fabbrica. Molti PC da gaming sono brandizzati MSI, questo perché la loro ecletticità e varietà di componenti permette di effettuare una build completamente a marchio MSI. Dal Case, alla scheda video, passando per accessori e software dedicati. Questa azienda si pone molto vicina ai giovani, con un brand moderno e volto al futuro ed accessori dall’illuminazione nativa e dallo stile aggressivo. Un’azienda totale sempre più in ascesa.


AMD

Tra i colossi nel mondo dei PC gaming rientra sicuramente AMD, azienda che accompagna da decenni i videogiocatori – e non solo – nella difficile scelta di Processori e schede video, affrontando serratissime battaglie di marketing con le controparti Intel e Nvidia. AMD non è altro che l’acronimo di Advanced Micro Devices e si riferisce ad una multinazionale statunitense che si occupa di produrre semiconduttori. Da un punto prettamente commerciale questa azienda è tra le due aziende più importanti per la produzione di CPU (sia essa consumer, server o workstation), ed aggiunge alle sue competenze anche la produzione di chip grafici e chipset, dopo la fusione con la ormai scomparsa ATI. Le origini di AMD risalgono al 1° maggio 1969 con Jerry Sanders e 7 amici che pensarono di fondarla senza troppe pretese; solo nel 1975 con il lancio sul mercato della prima memoria RAM (Am9102) cominciarono a farsi conoscere a livello internazionale. Sempre nel 1975 presentarono il loro primo processore, l’AMD 8080, il vero antagonista del processore Intel 8080 uscito nello stesso anno. Da questa data fino ad oggi la lotta tra queste due aziende è stata sempre serratissima, proponendo alla clientela processori sempre più preformanti. Sebbene nel 2021 con i Processori Ryzen della serie 5000 per la prima volta AMD stia prendendo il sopravvento sul mercato, la verità è che negli anni precedenti alla generazione Ryzen serie 1000 l’azienda AMD abbia riscontrato enormi problemi ad emergere nel mondo CPU. I processori FX, infatti, non offrivano prestazioni adeguate e soprattutto avevano un TDP molto alto. Per i PC da gaming però hanno dato il loro contributo con schede video sempre preformanti ed eccellenti, portando con sé il grande vanto di aggiornare costantemente i driver e di essere un passo davanti alle schede concorrenti Nvidia sulla stessa fascia di prezzo. Un’azienda che negli ultimi 5 anni ha rivoluzionato il mondo informatico, abbassando i costi ed incrementando la competitività sul mercato.


Megaport

Il brand Megaport è da qualche anno sulla bocca di tutti per i suoi PC da gaming: si qualifica come un fornitore di PC in tutta Europa ed è specializzato nelle build personalizzate e nei preassemblati. Le origini di questa azienda sono molto recenti: è stata fondata nel 2006 da Vladislav Taranov, ancora oggi direttore generale. Taranov ha dato vita alla Megaport spinto dall’incredibile passione per videogame e hardware informatico, egli infatti ha cominciato ad assemblare i primi PC in un edificio di soli 40mq. Con la passione e la costanza la Megaport ora si è espansa su tutto il territorio europeo: assembla, acquista e fornisce assistenza per i PC da gaming o da ufficio messi in commercio. Il brand Megaport è facilmente riconoscibile, si caratterizza per uno stile aggressivo e che non lesina di Led RGB e Case eclettici. SI rivolge quindi ad una clientela giovane che vuole mettere in mostra il proprio PC da gaming. Uno dei punti di forza della Megaport è la possibilità di personalizzare il PC da gaming, non solo dal punto di vista estetico ma anche hardware.

Asus

Come tutte le aziende informatiche anche Asus è un acronimo: esso identifica la AsusTek Computer Inc., un’azienda taiwanese estremamente attiva nel settore informatico. Il suo nome deriva dal cavallo alato Pegasus e fu fondata da TH Tung, Wayne Hsied, MT Liao e Ted Hsu nel 1989. Questo marchio nel corso degli anni si è distinto per un numero di prodotti infinito, solo per citarne alcuni: tablet, computer fissi, portatili, tower PC, Mini PC, All in One, schede video ed accessori vari. Un brand totale a cui il mondo del PC gaming deve prodotti di altissima qualità soprattutto se si considerano le GPU custom di fascia altissima. La serie ASUS TUF si sta facendosi strada con un prezzo molto basso ed una qualità eccellente. Si tratta di un’azienda molto affidabile per i PC da gaming e soprattutto per i portatili, che portano con sé una tradizione longeva.

Intel

La società Intel Corporation è stata fondata nel 18 luglio 1968 a Santa Clara (California) ed è tra le aziende più importanti del mondo per la produzione di dispositivi semiconduttori, microprocessori, schede madri, chipset, chip per schede video e circuiti. Gordon Moore e Robert Noyoce nel 1968 fondarono questa azienda per produrre ed inserire nel mercato memorie DRAM; nel 1975 diede vita al processore Intel 8080 e da quel momento cominciò l’aspra battaglia marketing contro AMD. Intel nel corso del tempo si è distinta principalmente per le sue CPU, le quali sono da sempre tra le migliori in assoluto per il gaming, grazie in particolare alla frequenza alta sui Core principali. I PC da gaming competitivi sono usualmente muniti di processori Intel, capaci di garantire affidabilità e tanta velocità, ma negli ultimi anni l’azienda californiana non si è rinnovata particolarmente, riproponendo nuove serie di processori molto simili alle versioni precedenti. Per il 2021 si attendono invece prodotti molto interessanti, non solo per le prestazioni delle CPU ma anche dal punto di vista delle schede video. Intel ha infatti pubblicamente dichiarato di voler proporre schede video prodotte in casa che vadano a confrontarsi con le agguerritissime AMD e Nvidia. Una casa produttrice di livello assoluto che sia sui portatili che su PC da gaming fissi è una garanzia di affidabilità.